Section

COME COMBATTERE LA PSORIASI

RIMEDI E CONSIGLI PER PRENDERSI CURA DELLA PELLE A TENDENZA PSORIASICA

La psoriasi è una malattia cutanea cronica e non contagiosa. 
Può̀ comparire anche durante l'infanzia ed è legata a una predisposizione genetica. Ma diversi fattori ambientali e comportamentali possono scatenarla o aggravarla. Scopri quali.

Come e dove si manifesta la psoriasi? 

La psoriasi è caratterizzata da un’attivazione anomala del sistema immunitario che causa alterazioni nel ciclo di maturazione delle cellule epidermiche. A queste alterazioni è collegato il rilascio di alcuni mediatori dell’infiammazione.
Il decorso è imprevedibile e tende a variare nel tempo. Ci sono, infatti, momenti di remissione in cui la pelle è definita “clear skin”: priva di lesioni, macchie, ispessimenti e desquamazioni.
Questi momenti, però, si alternano a fasi in cui i sintomi ricompaiono.

Le manifestazioni tipiche della pelle psoriasica sono:
● eritema (rossore)
 ● ispessimento e desquamazione
● secchezza e prurito
Questi segni compaiono principalmente su gomiti, ginocchia e regione sacrale.
Ma possono interessare anche la regione periombelicale, il cuoio capelluto, i genitali, le unghie, il palmo delle mani e la pianta dei piedi.

Nei bambini possono essere coinvolte anche le pieghe cutanee e il volto.

Conseguenze psicologiche della psoriasi 

Essere affetti da psoriasi non significa solo dover affrontare problemi di pelle fastidiosi e spesso visibili. 
Spesso, infatti, questa problematica può condizionare anche relazioni e socialità.
Chi è affetto da psoriasi, infatti, può̀ subire dei cambiamenti più o meno rilevanti nell’immagine di sé, sentirsi diverso o giudicato. Questo importante carico emotivo, oltre ad intaccare l’autostima e la serenità, può diventare fonte di stress e interferire con il buon esito delle terapie.
Ecco perché́ affrontare le implicazioni emotive e psicologiche della malattia potrebbe essere utile anche per contribuire a curare la psoriasi stessa.
Se soffri di psoriasi, non aver paura di parlarne: scoprirai di non essere solo, e questo ti aiuterà a gestire meglio le difficoltà e le emozioni negative. 

La psoriasi non è contagiosa, non dipende da scarsa igiene e non condiziona la fertilità.

Come combattere la psoriasi: terapie e trattamenti 

La diagnosi e la terapia più adatta devono essere indicate da un medico specialista.
Tipicamente, sono adottati tre tipi di terapia, in base alla gravità della psoriasi:
● terapia topica, con prodotti da utilizzare direttamente sulla pelle.
● terapia sistemica, con prodotti per via orale o iniettabile.
● fototerapia, con l’esposizione a speciali lampade che riproducono i benefici dell’esposizione ai raggi solari.

Su consiglio del dermatologo, inoltre, è possibile associare alla terapia l'uso di emollienti specifici per la pelle psoriasica.
L’uso quotidiano di un emolliente formulato appositamente offre il duplice vantaggio di dare sollievo immediato e di migliorare nel lungo termine le alterazioni di barriera tipiche della psoriasi.

Evita soluzioni pubblicizzate come “miracolose” per curare la psoriasi: solo uno specialista può̀ consigliare prodotti con formulazioni sicure e dermatologicamente efficaci.

Formule specifiche

Scopri la linea CeraPsor, studiata e formulata in modo mirato per pelli ispessite e ruvide e in particolare per le forme ipercheratosiche e desquamanti tipiche della psoriasi.

Ti Potrebbero Interessare

come combattere l'acne

COMBATTERE L'ACNE

L’acne è un disturbo molto diffuso, che crea disagio fisico e psicologico. Seguire i consigli del dermatologo e del farmacista, utilizzare prodotti adeguati e non ricorrere ai rimedi del fai...

GESTIRE LA DERMATITE ATOPICA

GESTIRE LA DERMATITE ATOPICA

La dermatite atopica è la malattia infiammatoria più frequente nei bambini: interessa 1 bambino su 5 in tutto il mondo. Conoscerne cause e sintomi aiuta a gestire i fastidi cutanei...